Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este

Cotto d’Este è protagonista di uno straordinario progetto che vede la realizzazione del nuovo quartiere Uptown Milano, in prossimità dell’ex area EXPO. L’architetto Alessandro Scandurra e l’ingegnere Umberto Zanetti hanno scelto, infatti, l’eccellenza ceramica dell’azienda per “vestire” parte degli interni e degli esterni di buildings all’avanguardia.

Perfettamente in linea con la proposta di Cotto d'Este che, da sempre, si contraddistingue per l’impegno a proporre prodotti con performance di eccellenza e impatto ambientale minimo, Uptown dispone già di un primo lotto di appartamenti, per cui il brand ha fornito oltre 15.000 mq di superficie ceramica.

Il progetto conferma così, ancora una volta, la capacità del brand di rispondere alle esigenze di realizzazioni particolarmente importanti e ambiziose. Il gusto e lo stile raffinato tipicamente del Made in Italy si affiancano alla tradizione e alla qualità ceramica, passando per una continua ricerca tecnologica, per dare vita a soluzioni di grande eleganza e prestigio. Spaziando da spessori importanti come il 14mm e il 20mm, a Kerlite, le lastre ceramiche ultrasottili in grande formato, Cotto d’Este offre una proposta unica nel suo genere che può essere impiegata per rivestimenti architettonici così come per interni ricercati e lussuosi, finanche per elementi di arredo.

Gallery

Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 1
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 2
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 3
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 4
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 5
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 6
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 7
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 8
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 9
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 10
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 11
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 12
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 13
Nel primo Smart District d’Italia, l’eccellenza e la tecnologia delle superfici ceramiche di Cotto d’Este: Foto 14

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Seguici sui social

facebook twitter/cottodeste instagram/cottodeste pinterest/cottodeste youtube/cottodeste linkedin/cottodeste

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa Clicca qui
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies
Andiamo avanti con le spedizioni.

L’Italia, come tanti altri Paesi nel mondo, sta combattendo una dura battaglia contro la diffusione del virus Covid-19.

Per contenere al massimo il numero dei contagi, il Governo italiano ha stabilito la chiusura temporanea e limitata nel tempo di molti settori produttivi.

Sono tuttavia permesse alcune attività specifiche di sorveglianza legate agli impianti produttivi a ciclo continuo quali quelli ceramici, ed è anche tutelata la necessità di garantire la spedizione dei materiali già in giacenza.

Pertanto i nostri magazzini e le nostre spedizioni restano operativi, nel rispetto delle recenti prescrizioni previste dalle autorità competenti. Il nostro personale continuerà dunque nel proprio lavoro per la preparazione e il carico delle merci, adottando tutte le precauzioni sanitarie e di sicurezza.

Grazie a soluzioni di smart-working implementate già da tempo, proseguono, inoltre, anche tutte le altre attività a supporto della vendita e i vostri referenti commerciali ed amministrativi sono disponibili, come sempre.

Confermiamo quindi, pur in una fase di fermata produttiva, la completa possibilità di effettuare ordini, consultare disponibilità, chiedere informazioni e ritirare il materiale presso i nostri magazzini.

25/03/2020