Nei luoghi dello shopping

Sono architetture destinate a parlare a più mondi, culture diverse ed esigenze differenti. Grandi spazi che sempre più spesso definiscono le geografie delle città, le direttrici lungo le quali muoversi e i modelli di interazione. I grandi mall o shopping districts non sono più costituiti da negozi ma anche uffici, ristoranti, palestre, talvolta alberghi e centri vari.

Nei luoghi dello shopping: Foto 1

Salam department store, Doha, Qatar - KERLITE 5plus BLACK-WHITE - KERLITE 5 plus CLUNY 

L’ampia proposta di Kerlite permette di realizzare pavimenti con modularità di formati. La perfetta planarità dei bordi riduce al minimo la percezione di ‘fughe’ tra una lastra e l’altra.

La progettazione è quindi un esercizio che potrebbe oltrepassare la mera dichiarazione di funzionalità ai fini della visibilità commerciale, per la quale valgono schemi consolidati di suddivisione degli spazi e formazione dei punti focali d’attenzione. Poiché i centri commerciali fanno ormai parte di un orizzonte definito, il progetto architettonico possiede la responsabilità di introdurre una veste gradevole e trasformare il centro commerciale in un punto di riferimento qualitativo, un’idea di architettura che costruisce le forme del vivere civile.

Per effettuare una scelta corretta e consapevole dei materiali, si deve necessariamente partire da un’accurata analisi dell’ambiente di destinazione e delle condizioni di esercizio a cui le superfici, una volta installate, saranno sottoposte, andando poi a selezionare i tipi che meglio si adattano alle rispettive esigenze tecniche ed estetiche.
 

La natura stessa di questi ambienti e la molteplicità funzionale che li caratterizza esige soluzioni progettuali sempre più orientate alla flessibilità e alla personalizzazione, potendo disporre di un ampio e differenziato spettro di proposte concettuali tra cui scegliere. Non solo. Gli ambienti pubblici ad alta frequenza, con carrelli ad esempio, sono caratterizzati da livelli assai elevati di sollecitazioni meccaniche, soprattutto di superficie. Così come sono elevate le sollecitazioni chimiche, oltre che per il rischio e la frequenza di contatto con sostanze aggressive, anche e soprattutto per le esigenze di pulizia veloce ed efficace, che comportano il ricorso a mezzi particolarmente energici dal punto di vista sia chimico che meccanico.

Le collezioni ceramiche qualificate da una ricerca estetica esclusiva così come le serie ad alto contenuto tecnico-prestazionale sono ampiamente utilizzate negli spazi pubblici, sia per le pavimentazioni che per i rivestimenti di pareti e superfici varie, dove si evidenziano texture giocate su raffinati cromatismi, inedite contaminazioni materiche e proposte a struttura tridimensionale, in grado di connotare fortemente ogni singolo ambiente. Analoghe considerazioni si possono fare per le lastre in Kerlite di grande e grandissimo formato (fino a 100×300 cm e 120x260 cm) e spessore ridotto (fino a 3 mm) che vengono impiegate anche come elementi di finitura coordinati per arredi, elementi compositivi personalizzati e volumi architettonici, trovando applicazione nei diversi ambiti d’intervento.

Nei luoghi dello shopping: Foto 2

Shopping Centre Coné – Conegliano Veneto, Treviso – Italy - BUXY – PERLE

Il gres porcellanato spessorato 14mm garantisce una resistenza al carico di rottura 3 volte superiore rispetto al gres tradizionale in 10mm.

È garantito fino a 20 anni. Resistente all'usura da calpestio e al gelo, grazie ad un processo produttivo unico.

 

 

Inoltre, trattandosi di luoghi pubblici particolarmente sensibili alle esigenze igienico-sanitarie, essendo ad alta affluenza, diventa fondamentale la scelta di piastrelle di nuova generazione che integrano sistemi antibatterici e antiodore, capaci di garantire elevati livelli di pulizia e sicurezza sul piano della salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Seguici sui social

facebook twitter/cottodeste instagram/cottodeste pinterest/cottodeste youtube/cottodeste linkedin/cottodeste

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa Clicca qui
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies
Andiamo avanti con le spedizioni.

L’Italia, come tanti altri Paesi nel mondo, sta combattendo una dura battaglia contro la diffusione del virus Covid-19.

Per contenere al massimo il numero dei contagi, il Governo italiano ha stabilito la chiusura temporanea e limitata nel tempo di molti settori produttivi.

Sono tuttavia permesse alcune attività specifiche di sorveglianza legate agli impianti produttivi a ciclo continuo quali quelli ceramici, ed è anche tutelata la necessità di garantire la spedizione dei materiali già in giacenza.

Pertanto i nostri magazzini e le nostre spedizioni restano operativi, nel rispetto delle recenti prescrizioni previste dalle autorità competenti. Il nostro personale continuerà dunque nel proprio lavoro per la preparazione e il carico delle merci, adottando tutte le precauzioni sanitarie e di sicurezza.

Grazie a soluzioni di smart-working implementate già da tempo, proseguono, inoltre, anche tutte le altre attività a supporto della vendita e i vostri referenti commerciali ed amministrativi sono disponibili, come sempre.

Confermiamo quindi, pur in una fase di fermata produttiva, la completa possibilità di effettuare ordini, consultare disponibilità, chiedere informazioni e ritirare il materiale presso i nostri magazzini.

25/03/2020