Storia, innovazione e progetto nel nuovo book Ceramic Architecture

Cotto d’Este è protagonista dell’ultimo progetto editoriale firmato Domus.

Una pubblicazione dedicata alla storia dell’azienda, ai suoi milestones, alla continua ricerca tecnologica ed estetica, all’attenzione verso l’ambiente, raccontati attraverso alcune delle realizzazioni più significative del brand.

Da sempre orientato all’alto di gamma, Cotto d’Este ha un rapporto privilegiato con il mondo del progetto e con i grandi nomi dell’architettura.

Tra le referenze che compongono il book Ceramic Architecture, infatti, troviamo progetti firmati da Citterio-Viel & Partners's Archinect e il blasonato Bosco Verticale firmato da Boeri Studio (S. Boeri, G. Barreca, G. La Varra).

 

Ceramic Architecture è disponibile in edicola come allegato del numero di Domus di giugno. 

Storia, innovazione e progetto nel nuovo book Ceramic Architecture: Foto 1
CERAMIC ARCHITECTURE 2018
Sfoglia la pubblicazione dedicata al progetto
download

Seguici sui social

facebook twitter/cottodeste instagram/cottodeste pinterest/cottodeste youtube/cottodeste linkedin/cottodeste

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa Clicca qui
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies
Rallentare oggi per accelerare domani.

Fare impresa, oggi più che mai, richiede un forte senso di responsabilità e la capacità di operare in modo flessibile. In particolare in una fase drammaticamente complessa come quella che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Covid-19. Da subito ci siamo adoperati per adottare una serie di rigorose disposizioni per la salute e la sicurezza dei dipendenti negli ambienti di lavoro, nel rispetto delle disposizioni emanate dal Governo italiano.

Ora, però, abbiamo deciso di interrompere temporaneamente la produzione nei nostri stabilimenti italiani, che resteranno chiusi dalla sera di venerdì 20/03 per 3 settimane, prendendo atto realisticamente di una situazione economica esterna che va momentaneamente rallentando. 

L’azienda, tuttavia, non si ferma.

Ci siamo per chi vorrà continuare a scegliere i nostri prodotti e a cui garantiamo la migliore assistenza commerciale e un efficiente servizio di consegna. 

Ci siamo con la nostra ricerca e la nostra innovazione che proseguono per ideare nuove proposte e soluzioni che vi presenteremo presto con orgoglio.

Ripartiremo presto, più forti di prima e pronti per le sfide che ci attendono.

18/03/2020